Seguici sui Canali Social

Apprendistato: proroga contratto causa COVID-19

Durante l’iter di conversione del cosiddetto Decreto Rilancio (DL 34/2020), all’art. 93 viene aggiunto il comma 1-bis, il quale dispone la proroga, per una durata pari al periodo di sospensione dell’attività lavorativa, per i contratti a termine e dei rapporti di apprendistato diversi dall’apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere.

Il D.L. 77/2020 (Legge di conversione del cd. “Decreto Rilancio” D.L. 34/2020) all’art. 93 co. 1- bis ha stabilito la proroga obbligatoria, dei contratti di apprendistato cd. di primo livello (apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore) e dei contratti di apprendistato di alta formazione o di ricerca, di una durata pari al periodo di sospensione dell'attività lavorativa in conseguenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Per quanto concerne, invece, il contratto di apprendistato professionalizzante l’art. 93 co 1-bis del D.L. 77/2020 non ha previsto la proroga del periodo di apprendistato. Per l’apprendistato professionalizzante la proroga del contratto è stabilita dal D.Lgs. 148(2015 art. 2 co. 4. Il decreto legislativo, appena citato, prevede che a seguito di utilizzo della Cassa integrazione per sospensione o riduzione dell'orario di lavoro, il periodo di apprendistato è prorogato in misura equivalente all'ammontare delle ore di integrazione salariale fruite.

Ne consegue, che, il datore di lavoro intenzionato a cessare il rapporto di lavoro alla scadenza del periodo di apprendistato con “licenziamento ad nutum” ovvero senza alcuna giustificazione, perché ricordiamo, la cessazione del rapporto con un apprendista può essere disposta senza alcuna giustificazione solamente al termine del periodo di formazione, deve prestare molta attenzione alla proroga della scadenza disposta dalla norma, in quanto, un licenziamento avvenuto prima della scadenza del periodo di formazione, senza alcuna giustificazione, si configura come licenziamento illegittimo.


- D.L. 77/2020 art. 93 co. 1-bis; 

- D.L. 34/2020; 

- D.Lgs. 148/2015; 

- D.Lgs. 81/2015;

Commenti